Abbigliamento da boxe: migliori prodotti di Gennaio 2021, prezzi, recensioni

La boxe è uno sport ed una disciplina molto particolare, non solo per la sua differenza dalla maggior parte degli altri sport, ma ovviamente anche per il modo di vestirsi, che risulta totalmente differente dalla maggior parte delle altre discipline.

Ovviamente la prima cosa che salta agli occhi di tutti i pugili, dilettantistici o professionisti che essi siano, sono i guantoni come prima cosa. Poi ovviamente non si può non considerare il caschetto, elemento molto valido per proteggere la testa dagli impatti che possono essere molto duri in alcuni casi. Pantaloncini e gli immancabili stivaletti da boxe, sempre molto particolari e resistenti, vanno a completare l’outfit ideale dei pugili.

Le bende per il pugilato

Ancora prima di indossare i guantoni (che ovviamente sono obbligatori o pena l’esclusione da incontri e competizioni) il pugile deve avvolgere le mani in alcune bende elastiche. Le bende devono essere avvitate con molta accuratezza e delicatezza seguendo delle regole chiare e da rispettare necessariamente, senza stringere troppo, per non causare problematiche di circolazione. Ovviamente assicurarsi sempre che non presentino particolari difetti in modo da evitare inconvenienti di qualsiasi tipo.

Le bende inoltre hanno la funzione come ulteriore protezione alle mani e nel momento stesso fanno d protezione per i polsi, evitando così spiacevoli distorsioni che potrebbero sicuramente complicare la totale funziona motoria dell’arto per qualche lasso di tempo. Meglio sempre stare attenti e correre ai ripari, d’altronde non è mai troppo tenere una soglia di attenzione e concentrazione elevata.

L’importanza del casco

Un altro degli oggetti che assume un’importanza veramente elevata negli incontri di boxe è il casco, un oggetto indispensabile per conservare l’incolumità della testa e per evitare impatti particolarmente violenti e dolorosi. Spesso e volentieri infatti gli incontri si possono fare particolarmente violenti, avere il casco è una protezione non di poco conto. Nelle leghe non professionistiche è preferibile utilizzare il casco in pelle o similpelle. Ovviamente le parti interne di questo importante supporto sono rivestite con una imbottitura molto salda, che riesce a garantire una adeguata protezione nel momento in cui si va ad incassare un colpo o una botta.

Uno dei primi parametri da considerare dovrà però essere la qualità del casco che avete intenzione di acquistare, che più sarà di qualità e più vi vedrete protetti. Quando si intende iniziare a praticare uno sport come può essere la boxe, ma un po’ in generale tutti gli sport di combattimento, rinunciare alla qualità non è mai una soluzione ideale.

I calzettoni ideali

Come tutto l’outfit ideale, anche i calzettoni che dovremo andare ad utilizzare nei vari incontri di boxe dovranno avere delle caratteristiche adatte. Innanzitutto il punto di partenza dovrà essere la comodità, dei calzini scomodi potrebbero rappresentare un ostacolo che è meglio evitare. Sono molte le aziende e le marche che propongono calzettoni adatti a discipline di combattimento come può essere appunto la boxe. Il consiglio, qualora fosse possibile, è quello di provarli prima dell’acquisto, magari con sopra anche gli stivaletti che poi verranno utilizzati negli incontri o nei vari allenamenti, in modo da avere un’idea chiara. Ovviamente in alternativa si possono comprare i vari prodotti nelle molte soluzioni che troviamo online.

Non dimenticare il paradenti

Un altro oggetto veramente importante in uno sport di estremo contatto come la boxe è il paradenti. Si tratta di un oggetto che come dice il nome stesso va a proteggere la dentatura, che è assolutamente da salvaguardare visto che non sono rari dei colpi violenti che possono causare dolori molto intensi. Allo stesso tempo viene protetta quindi anche la mandibola, zona particolarmente sensitiva che in assenza di una apposita protezione come può essere il paradenti può causare danni ingenti alla zona in questione. Proteggersi deve essere la parola d’ordine, non solo quando si tratta di boxe ma in tutti gli sport di combattimento.

La conchiglia

Una tipologia di protezione un po’ particolare e sicuramente meno conosciuta, almeno per quanto riguarda il nome, è la conchiglia. Si tratta di una apposita fascia e protezione che va collocata nella delicata parte genitale, ovviamente possiamo trovarla in commercio sia nel modello da uomo che da donna. La conchiglia si può trovare in commercio in tante soluzioni e posti differenti, però anche in questo caso si tratta di una protezione che è bene non sottovalutare e che va comprata assolutamente.

Altri pezzi del vestiario

L’abbigliamento del pugile ovviamente deve riguardare anche altri dispositivi di protezione. Per le donne può risultare necessario l’acquisto di un paraseno, che può offrire un adeguato sostegno nel caso di colpi un po’ più bassi. Inutile invece sottolineare l’importanza dei guantoni, strumento essenziale della boxe senza il quale probabilmente non si potrebbe neanche mettere piedi in palestra.

Insomma gli strumenti del pugile sono diversi e tutti molto importanti, non bisogna mai dimenticarsi di acquistarli ed indossarli in quanto fanno parte della boxe nel modo più assoluto!

Appassionato di calcio, sport, film, serie e programmi televisivi. Appassionato di calcio, sport, film, serie e programmi televisivi. 22 anni, classe 98′, tifoso interista e difficilmente mi stacco dalla tv. Diplomato nel 2017, nel tempo libero continuo a scrivere, altrimenti il tempo è sprecato. Parlerei di calcio anche 24 ore al giorno, collaboro con diverse testate sportive importanti

Back to top
menu
tuttoperilpugilato.it